venerdì 4 luglio 2008

Fiori di zucca fritti (pastella per tempura)

Come rinunciare in questo periodo dell'anno ai fiori di zucca fritti?!
Quelli che ho fatto io sono con la pastella per tempura; si tratta di un fritto tipico della cucina giapponese, che la prepara con crostacei, molluschi e verdure, accompagnata con una salsa liquida a base di soia e sakè.
Questa è la mia versione di tempura...

Ingredienti:

3 dl di acqua gassata ben fredda
1 cucchiaio di olio di semi
1 tuorlo d'uovo
180 g di farina
40 g di fecola
fiori di zucca
sale q.b
olio per friggere

Procedimento:

In una ciotola unite il tuorlo all'olio e all'acqua gelata e amalgamate accuratamente il tutto. Incorporate la farina e la fecola mescolando velocemente: la pastella deve presentarsi grumosa. Aggiungete alcuni cubetti di ghiaccio e metette a pastella a raffredadre in frigo.
La pastella non deve risulatre troppo densa, perchè deve velare solo leggermente gli alimenti.
Lavate velocemente i fiori sotto l'acqua corrente e asciugateli con carta assorbente. Se vi piace il gambo potete anche lasciarlo.
Scaldate abbondante olio per friggere (io uso quello di arachide).
Immergete i fiori nella pastella, e quando l'olio sarà ben caldo, friggetene pochi per volta. Man mano che saranno ben dorati scolateli e adagiateli per qualche istante su carta assorbente da cucina. Dubito che riuscirete a disporli su un piatto da portata... verranno divorati prima!
nota: ottime fritte con la tempura sono anche le zucchine, affettate a nastri sottili.
nota2: L'olio di semi di arachidi ha il suo punto di fumo a 180° e grazie a questa sua buona stabilità alle alte temperature risulta uno degli oli da preferire.

il vino: Muller Thurgau bianco dell'Alto Agige, DOC di colore giallo paglierino

matrimonio d'amore: i fiori di zucca con le alici

1 commento:

Scrivete tutto quello che il palato vi suggerisce...