giovedì 25 settembre 2008

Strudel d'autunno


Volendo celebrare in qualche modo l'autunno e stanca di tutti quei fiori e fiorelli... ho deciso di dare un look nuovo e meno naïf al blog...
Mio marito e mia sorella strabuzzando gli occhi hanno detto:

"ah! oh! carino... diverso..."
un po' come quando esci da casa castana e rientri rossa fiammante...

Molto diverse sono state le reazioni davanti lo strudel...

Ingredienti:

300 g di pasta per strudel
500 g di funghi
1 spicchio d'aglio

200 g di stracchino
2 cucchiai di pangrattato
1 cespo di radicchio di Chioggia

10 gherigli di noce

4 fettine di prosciutto
crudo
1 uovo

1 tuorlo

aceto di mele
olio E.V.O.
sale
pepe



Procedimento:
Pulire i funghi, tagliarli a fettine e farli cuocere, in una padella antiaderente, con uno spicchio d'aglio(ricordare di toglierlo) , un filo d'olio ed un pizzico di sale. Mondare e lavare il radicchio. Tagliarlo a listarelle e farlo saltare in padella con un cucchiaio d'olio, sfumando con un po' di aceto che ridarà al radicchio un colore più vivo. Ridurre il prosciutto a listarelle sottili e saltarlo in padella con un filo d'olio fino a farlo diventare croccante. In una terrina mescolare i funghi, il radicchio, lo stracchino, il pan grattato, il prosciutto, i gherigli di noce e l'uovo. Salare, pepare e amalgamare il tutto. Stendere la pasta strudel su una placca ricoperta da carta forno, distribuire al centro la farcia e richiudere lo strudel ripiegando i lembi della pasta. Spennellare la superficie con il tuorlo d'uovo emulsionato con poca acqua. Cuocere in forno preriscaldato a 200° per 40 minuti. Da servire ben caldo.

nota:
spesso per preparare lo strudel viene utilizzata la pasta sfoglia, a questa io preferisco decisamente la pasta strudel: molto meno grassa e velocissima da preparare.


Come preparo la pasta per strudel:
Disporre 300 g di farina rinforzata su una spianatoia, versare al centro 30 g di burro (o olio e.v.o.), 1 uovo, 5 g di zucchero e 5 g di sale, 1 cucchiaio di aceto e 1 dl d'acqua. Impastare il tutto fino ad ottenere un impasto morbido , ma non colloso. Sbattere ripetutamente l'impasto sul tavolo affinché acquisti elasticità, formare una palla e conservare in un sacchetto di plastica. Lasciare riposare la pasta in frigo almeno mezz'ora prima dell'utilizzo.



il vino: un Traminer dell'Alto Adige




Ora vorrei ringraziare delle amiche blogger che ultimamente mi hanno premiata, scusate il ritardo!
Quindi grazie di cuore a...
Fiorella , Heidi e mammadeglialieni che mi hanno consegnato il premio Proximidade e
Tittina che mi ha consegnato il premio Amicizia.

Scusate se spezzo la catena, ma preferisco premiare idealmente tutti coloro che leggono con interesse il mio blog e tornano a farmi visita ogni giorno!



26 commenti:

  1. La mia reazione in proposito è di piacevole stupore!
    Questo strudel conserva come uno scrigno magici sapori d'autunno.
    Una ricetta da conservare accuratamente! Brava!

    Nadia - Alte Forchette -

    RispondiElimina
  2. amo lo strudel e lo preparo spessissimo. la tua versione è molto interessante e la proverò. complimenti per il blog.
    CookingMama
    http://cookingmama.myblog.it

    RispondiElimina
  3. mi piace, mi piace molto il nuovo look!!! anzi mi fai venir voglia di cambiarlo anche a me!!! bisogna stare al passo con le stagioni!!! proprio carino!!! e volgiamo parlare dello strudel??? quale dolce migliore potevi fare per aprire la stagione??? buonissimo!

    RispondiElimina
  4. Strudel d'autunno mi faceva pensare a profumo di mele e cannella e invece..

    Supersorpresona!!!

    Ma volevo chiederti come utilizzare questa squisitezza e le torte salate in genere ( 'a parte daje un mozzico in testa prima de' subito).
    Puo' essere servito come piatto unico? Come merenda sostanziosa? Un contorno saporito?

    Noi a casa mangiamo anche i sassi, ma se viene qualcuno almeno evito di fare figure :)

    RispondiElimina
  5. Mamma mia ma che bel rinnovamento!
    Strudel fantastico!
    Martina

    RispondiElimina
  6. Ciao!!

    ho un paio di domandine su questa bella ricetta..

    se uso i funghi secchi andrà bene lo stesso?

    il prosciutto è meglio crudo o cotto?

    che cosa è la farina rinforzata?

    mi piace da matti questo strudel...
    mi ispira proprio... BRAVA!!!

    RispondiElimina
  7. Ciao :-) bella ricettina , molto particolare :-)

    Complimenti

    RispondiElimina
  8. @nadia: grazie mille!
    mi piace come hai descritto il mio strudel... avrei anche potuto chiamarlo strudel ai sapori d'autunno.. bello!

    @cookingmama: ciao! benvenuta!
    se provi il mio strudel, poi fammi sapere se ti è piaciuto!

    @micaela: sono contenta ti piaccia il nuovo look!
    però lo strudel è salato, non dolce... :-P
    a presto!

    @elena: sei una buona dose della mia risata RDA (quantità giornaliera raccomandata)!
    per quanto riguarda lo strudel... quando lo cucino solo per la famiglia fa da piatto unico, in circostanze "più formali", invece, in quantità abbondante può sostituire un secondo piatto, se presentato a dadini o spicchietti va servito come antipasto.
    se hai altri dubbi chiedi pure!

    @clamilla: grazie cara!
    baci! a presto!

    @tiziana: il prosciutto ho messo il crudo, lo preferisco al cotto; la farina rinforzata detta anche farina manitoba o rinforzata è una miscela speciale che trovi in tutti i supermercati.
    Per quanto riguarda i funghi secchi, io non ho mai provato però credo tu possa usarli tranquillamente.
    infine grazie mille! un bacio!

    @fiorella: sei carinissima!
    baci! a presto!

    RispondiElimina
  9. Un fantastico strudel autunnale... e bellissima nuova veste del blog!!!!
    Kiss

    RispondiElimina
  10. Ciao! Ma!?hai cambiato la veste del blog?! Mi piace! Però ho come la sensazione che il verde (era verde vero,è da un pò che non passo da queste parti!)ti donasse di più ;P
    Ottimo strudel! Complimenti^_^
    un saluto!

    RispondiElimina
  11. che fai cambi look e non mi dici niente?? Molto bello!

    RispondiElimina
  12. Grazie...

    sei stata gentilissima....

    RispondiElimina
  13. @morettina: grazie cara! un bacio! :-))

    @bocetta: ciao! si ho cambiato look... dalle mie parti si dice
    "ogni bella bionda col verde perde..." ;-)

    @excalibur: l'ho cambiato ieri sera!!!
    ti piace?! ne sono felicissima!!!
    un bacio!:-D

    @tiziana: grazie a te! :-))))

    RispondiElimina
  14. buono così.. lo preferisco anche a quello dolce...

    RispondiElimina
  15. wow il nuovo look ti è costato fatica ma è molto intonato alla stagione: mi piace...è così armonioso...pure lo strudel che invece è godurioso!

    RispondiElimina
  16. La fai tu la pasta per lo strudel? Ci fa piacere avere la ricetta perchè solitamente quest'ultima la compriamo già pronta, ci vergognamo, ma è così. Rimedieremo!
    Baci da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  17. Oddio non so da dove iniziare...
    Allora per prima cosa complimentissimi per il nuovo template, è davvero originale! Poi ti dico che questa ricetta te la copio all'istante, in questi giorno stavo proprio cercando la ricetta per uno strudel salato e questo rientra a pennello nei miei gusti!
    Un abbraccio e buonissima giornata tesora!

    RispondiElimina
  18. Ciao Vaniglia!
    Volevo già farti i complimenti ieri per la nuova grafica (alla fine ci sei riuscita a risolvere il problema!), mi piace molto! Lo strudel in versione salata è fantastico, io lo faccio con verdure grigliate (classiche zucchine e melanzane) e ci aggiungo della feta che da sapore! La tua versione però mi ingolisisce, buono il radicchio!!
    A presto,
    Francesca

    RispondiElimina
  19. ciao bellissima!!
    hai preparato uno strudel bellissimo oltre che buonissimo!!!

    RispondiElimina
  20. La tua creazione è meravigliosa. Adoro le torte salate. Il tuo strudel è un inno all'autunno!

    RispondiElimina
  21. E' meraviglioso questo strudel, sia nella presentazione che negli ingredienti usati, e' assolutamente di mio gusto.
    Complimenti :-)
    P.S.bello il blog cosi' :-)

    RispondiElimina
  22. questa pasta-strudel è proprio qel che ci vuole per i piatti salati, anch'io la preferisco alla sfoglia in genere troppo burrosa.

    RispondiElimina
  23. Essenza, sono, no, buone... buonissime... rubo l'idea sicuro!!!!
    Un bacione e buona settimana a te.
    bab

    RispondiElimina
  24. che splendore di strudel salato... da perderci la testa!!

    RispondiElimina
  25. Scusa ma abbiamo visto solo adesso questo tupendo strudel...tutti ingredienti così diversi, abbinati molto sapientemente!
    bellissimo!!
    Copiamo anche questo!!

    RispondiElimina

Scrivete tutto quello che il palato vi suggerisce...