lunedì 6 ottobre 2008

Risotto con crema di lenticchie di Santo Stefano di Sessanio



Alle pendici del Gran Sasso, ad un'altitudine tra i 1200 e i 1600 metri, viene coltivata una pregiatissima varietà di lenticchia: la lenticchia di Santo Stefano di Sessanio.
Le caratteristiche che rendono unico questo biotipo di legume sono diverse:
l'aspetto...
globosa e dal colore marrone violaceo, racchiude in pochissimi millimetri un sapore inconfondibile.
il suo habit
at... i territori aridi ed incontaminati del Parco Nazionale, in particolare Santo Stefano di Sessanio riconosciuto come uno dei borghi più belli d'Italia!
Per le piccole dimensioni e l'estrema permeabilità, non hanno bisogno di alcun ammollo preliminare e cuociono in 20 minuti.
Il modo migliore per apprezzarle è una zuppa molto semplice: aglio, alloro, olio e.v.o. (magari della zona di Capestrano, vero Tittina?) e sale.

Ieri dopo averle lessate, ne ho fatto una crema per condire un risotto... una poesia di risotto...

Ingredienti per 2 persone:

280g di riso carnaroli
200 g di lenticchie
4/5 cucchiai di passata di pomodoro
1/2 bicchiere di vino bianco secco
30 g di bacon a fette
40 g di scamorza
2 scalogni
alloro
rosmarino
sale
olio e.v.o.

Procedimento:

Lessare le lenticchie con una foglia di alloro e uno spicchio d'aglio.
Tagliare il bacon a listarelle, rosolarlo in una padella antiaderente con un filo d'olio e uno scalogno tritato finemente. Aggiungere la passata di pomodoro e cuocere per qualche minuto. Frullare le lenticchie con un po' di liquido di cottura e far insaporire la crema ottenuta nel sugo di bacon.
Affettare lo scalogno e rosolarlo in un cucchiaio d'olio, tostarvi il riso, sfumare con un il vino, bagnare con il liquido di cottura delle lenticchie e portare a cottura.
A 5' dalla fine della cottura unite la crema di lenticchie e un rametto di rosmarino al riso e salare, se serve.
Togliere il riso dal fuoco e mantecarlo con la scamorza grattugiata.
Lasciare "riposare" il risotto 5 minuti prima di servire.


le lenticchie di Santo Stefano di Sessanio sono un presidio Slow Food.


Con questa ricetta partecipo alla raccolta di I pasticci di Memole Lenticchie & Co.

28 commenti:

  1. maddai!!!! il risotto con crema di lenticchie?? mai provato!! è una bellissima idea!! pensa che qui da me le lenticchie di fanno solo il 31 dicembre!

    un bacionissimo!!! buona serata e buona nanna ^_^

    RispondiElimina
  2. Buonssimo questo risotto con le lenticchie!
    Questo legume ci piace molto, ma fin'ora lo abbiamo utilizzato solo nelle zuppe.
    L'idea di farci un risotto è a dir poco originale!!
    bacioni

    RispondiElimina
  3. complimenti!!!!!!!! Il tuo blog è molto bello e ci sono ricette interessantissime!!!!! Sei veramente brava :-)

    RispondiElimina
  4. mamma mia che buono!!!mi piacciono tanto le lenticchie...sono così carezzovoli per il palato ;)

    RispondiElimina
  5. Stavolta hai giocato in casa con le materie prime :-D
    Ottimo ed invitante...
    Purtroppo l'alimentarista mi ha sospeso frutta a cena e minestre (le due cose che la sera amo di più mangiare :-/ ).
    Ma presto mi rifarò... :-D

    Santo Stefano di Sessanio è bellissima, concordo :-D

    RispondiElimina
  6. buone le lenticchie,mi stupisci sempre raccontando tante schegge di storia culinaria,arricchendo così la ricetta complimenti!
    baci:)
    nanà!

    RispondiElimina
  7. il risotto con le lenticchie per me è nuovo!!!!
    Magari lo provo!!!
    BAcio

    RispondiElimina
  8. da quanto tempo non mangio le lenticchie! se devo essere sincera non ne vado matta a differenza di mio marito!!! le mangio solo a capodanno perchè dicono porti fortuna... ma giusto un cucchiaio per non deludere chi mi dice di mangiarle!!! proverò a fare questo risotto, magari così riesco a mangiarle più volentieri e faccio contento anche mio marito! un bacione!

    RispondiElimina
  9. ohhh....finalmente una ricetta cn le lenticchie! io nn so mai come cucinarle, visto che a casa mia nn c'è una vera e propria tradizione: non piacciono a nessuno! cosi qnd le cucino escono grandi schifezze.... ci devo provare!

    RispondiElimina
  10. Non ho mai mangiato il riso con le lenticchie e mai le lenticchie con la scamorza e il bacon... Cosa mi sono persa :P
    Mi piace molto questo piatto, complimenti :)

    RispondiElimina
  11. @sara, manu e silvia: anche per me il risotto con le lenticchie è stato una novità! e non credevo potesse essere così buono!
    baci! a presto!

    @mikki: grazie mille! benvenuta!

    @lo: carezzevoli per il palato... potrebbe essere un'ottima idea per uno slogan pubblicitario!
    grazie! un bacio! :-))

    @jajo: bello giocare in casa con materie prime del genere!

    chiunque visiti Santo Stefano ne rimane incantato!
    ciao! a presto!

    @nanà: grazie, sei molto gentile! :-))

    @maya e micaela: provatelo perchè merita!!!
    baci!

    @verdepomodoro: questa ricetta è estremamente semplice, addirittura si potrebbe preparare anche con le lenticchie in scatola già pronte!

    @danea: e lenticchie e salsiccia? spero per te di si!
    grazie! un bacio!



    @

    RispondiElimina
  12. Mamma mia..questo é strepitoso!!!

    RispondiElimina
  13. Ciao Laura, sei stata bravissima nella descrizione di questo prodotto che ci da la nostra terra....si la zuppa io la faccio pure cosi semplicemente con olio e.v.o della zona di Capestrano...il tuo risotto deve essere eccezionale non l'ho mai provato ma prometto di farlo presto... scusami se sono indiscreta, ma abiti a L'Aquila citta'..un bacio Tittina

    RispondiElimina
  14. Non amo in particolar modo le lenticchie, certo è che questo risottino mi fa una gola....
    bravissima, le tue ricette sono sempre molto curate e ricercate!

    RispondiElimina
  15. Ottimo questo risottino, io adoro le lenticchie, ma cos'è che non mi piace a me???? ^_^
    Grazie per la info sui templates, ne ho trovati una marea!!!! Difficile scegliere, comunque apparte il tuo, gli altri non mi hanno colpito molto....ci penserò...anche perchè ho una paura tremenda di far casino.......
    O_O

    RispondiElimina
  16. Ciao cara! Che spettacolo di risotto questo, lo trovo molto originale e saporito... sei stata bravissima!!!
    Un abbraccio, passa una buona giornata!

    RispondiElimina
  17. Tanti tanti auguri di buon compleanno!!!!
    Martina

    RispondiElimina
  18. ti adoro! ho a casa un pacco di lenticchie di santo stefano di sessanio che cucino con parsimonia! sono eccezionali! e quei posti che dire..castel del monte, calascio (mon amour), santo stefano..un paradiso!

    RispondiElimina
  19. Mamma miiiiaaa, ma è super, io vado matta per riso e lenticchie... si, si, da fare assolutamente, rubo rubo la ricetta. Grazie Essenza per le splendide ricette che ci regali.
    Un bacione a te carissima.
    bab

    RispondiElimina
  20. Ciao cara, scusa se ti disturbo ma ho un problema con i templates, ovvero cancello i vecchi codici html e inserisco i nuovi ma mi da errore dicendo di verificare perchè questi non sono validi o incompleti, ti è successo anche a te e se è si, che hai fatto??
    Grasssssssssie!! ^____^

    RispondiElimina
  21. @grazie ragazze! un bacione a tutte!

    @susina: sono contenta che hai trovato qualcosa di tuo gusto!
    io all'inizio ho avuto qualche problema a caricare il nuovo template ... mi usciva sempre l'errore BK.
    non so se è la stessa cosa che sta succedendo a te, cmq io ho risolto provando e riprovando per un po' di giorni finchè non lo ha caricato.
    se non dovessi riuscire a risolvere contatta tenebrae di creare blog, l'indirizzo e-mail è nel suo blog.
    un bacione! tienimi aggiornata! :-)

    RispondiElimina
  22. non sono certo che userò prprio quelle lenticchie lì, ma la ricetta è veramente buona e sana

    RispondiElimina
  23. Non amo le lenticchie, ma adovo zuppe minestre e risotti, quindi aspetto la prossima proposta per le fredde giornate d'inverno...

    RispondiElimina
  24. Che bella ricetta! Adoro sia il riso che le lenticchie, ma assieme non li ho mai cucinati. Provero'.
    Bravissima :-)

    RispondiElimina
  25. ah questo me lo devo salvare....ma
    soprattutto farlo, mi piace molto...

    RispondiElimina

Scrivete tutto quello che il palato vi suggerisce...