lunedì 9 febbraio 2009

Quiche Lorraine profumata allo zafferano


Oggi grande classico della cucina francese: la quiche lorraine!
Tipica torta salata della Lorena risalente al XVI secolo è senza dubbio la più famosa tra le quiche e uno dei piatti d'oltralpe più conosciuti al mondo.
Il suo successo probabilmente è dato dal perfetto equilibrio tra ingredienti rustici e delicati, sapori decisi e tenui.
La preparazione di questa torta è molto semplice, ma per un risultato ottimale è importante preparare una buona pasta brisèe.
Capisco che per motivi di tempo spesso si preferisca usare una pasta sfoglia già pronta, ma se si ha in casa un mixer la preparazioni di questa pasta base ci richiederà solo qualche minuto.
Ci si guadagna sia in gusto che in leggerezza. Inoltre è possibile profumare l'impasto della brisée con erbe aromatiche tritate o con spezie: tra le erbe è consigliabile scegliere quelle che resistono alla cottura come la maggiorana, l'origano il rosmarino, invece tra le spezie preferite quelle che si polverizzano con maggiore facilità come il peperoncino o la noce moscata.
Io ho personalizzato la Lorraine profumando sia l'impasto che il ripieno con dello zafferano.
La ricetta della brisée è di Arietta che a sua volta l'ha presa da Sigrid che a sua volta l'ha presa da Felder...

Ingredienti
per la pasta brisée di Felder:

2o0 g di farina
90 g di burro a pezzetti
1 uovo
20 g di acqua fredda

Procedimento a mano: mettere il burro a pezzetti ammorbidito su un tagliere, quindi aggiungere il sale, l'uovo e l'acqua lavorate con il palmo della mano (non con la punta delle dita) per qualche istante per amalgamare perfettamente il tutto.Versare la farina setacciata e impastare quel tanto che basta per rendere l'impasto omogene
Se la pasta che avete ottenuto tende ad attaccarsi alle mani o alle tagliere spolverizzatela con la farina, e lavoratela con il palmo delicatamente.

Procedimento con il mixer: inserire nel mixer tutti gli ingredienti (il burro va benissimo freddo, in questo caso) e impastare fino a quando non si ottiene una palla. Prendere l'impasto, lavorarlo appena fino a renderlo omogeneo.

Avvolgere l'impasto nella pellicola trasparente e farlo riposare almeno un'ora in frigo.

Quiche Lorraine

ingredienti:

300 g di pasta brisée
150 g di pancetta affumicata
1/2 cipolla
70 g di groviera
4 uova
3 dl di latte
1 dl di panna
olio evo q.b.
burro e farina per la tortiera
sale
pepe

Procedimento:

Imburrare e infarinare una tortiera dai bordi leggermente svasati, alta 3 cm e del diametro di 24 cm.
Su una spianatoia stendere la pasta brisée con il matterello a uno spessore di 2 mm, conferendole una forma rotonda (infarinare leggermente l'asse di legno e la pasta, in modo che non si attacchi).
Trasferire la pasta nella tortiera e foderare completamente lo stampo, facendo attenzione che la pasta aderisca in tutti i punti.
Con l'aiuto di un coltellino eliminare la pasta in eccesso, che deve tuttavia fuoriuscire leggermente dalla tortiera.
Tagliare la pancetta e la cipolla a listarelle e trasferirle in una padella con un filo d'olio per farle stufare.
Grattare il groviera a filetti.
Prepare il composto per la quiche: in una bastardella sbattete le uova, condite con sale e pepe, aggiungere il latte e la panna e amalgamate bene il tutto. Disporre la guarnizione di pancetta, cipolla e groviera sul fondo della pasta, versatevi il composto per quiche e far cuocere in forno alla temperatura di 170°.
Trascorsi 15', abbassate la temperatura a 150-160° e procedere nella cottura finchè la parte superiore sarà ben dorata e tenderà a gonfiarsi.
Sfornare la torta, lasciarla riposare per 10' e poi sformarla delicatamente.

Nota: se volete profumare anche voi la quiche con lo zafferano mettete metà bustina nell'impasto e l'altra metà nel ripieno.


31 commenti:

  1. Oh si, un grande classico con un tocco in più grazie a te Essenza, sempre infallibile!
    ti abbraccio
    dida

    RispondiElimina
  2. Buona questa quiche con un tocco raffinato , baci!

    RispondiElimina
  3. Buongiorno carissima!
    Le quiches sono le torte salate che preferisco, fin'ora per ragioni di tempo e praticità le ho sempre fatte con la pasta sfoglia, ma dalla prossima volta anch'io proverò questa pate à quiche di Felder! ;D
    Ottima la variante con lo zafferano, specie se è di quello buono che si trova dalle tue parti!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  4. Ciao1 hai ragione....è la base che a volte fà la differenza su una torta! la quiche lorraine poi non è la solita torta salta, quindi richeide molta cura nella preparazione!
    é molto semplice come farcitura, ma davvero buonissima!!
    la nostra ricetta della brisèe è molto simile!!
    bacioni

    RispondiElimina
  5. Ciao Laura le tue ricette hanno sempre quel tocco di raffinatezza..deve avere un profumo meraviglioso con lo zafferano..buon lunedi Tittina

    RispondiElimina
  6. E' favolosa, purtroppo per me resterà sempre solo un sogno.. data la mia intolleranza al lattosio, niente pasta brisè.. niente ripieno con formaggi o panna.. uffaaaaaa. baci buon lunedì!!!!! :-))

    RispondiElimina
  7. @Dida70: grazie cara! troooppo gentile!!!

    @Mary: grazie! un bacione

    @Camomilla: devi provarla perché è davvero ottima! sentirai la differenza!
    grazie! un bacione

    @manu&silvia: davvero! io trvo che facendo la brisée in casa il il risultato è di gran lunga superiore!

    @tittina: grazie cara! a me è piaciuta molto con lo zafferano che, si sa, con uova e pancetta, sta benissimo!
    un bacione

    @claudia: mia madre, capita che fa la brisée con l'olio evo. Il risultato è diverso, ma ugualmente buono!
    Prova!

    RispondiElimina
  8. Buonissima la quiche lorraine...mi fa pensare a pic nic sull'erba mentre il sole bacia l'erba delle Tuileries
    Un bacio e buona settimana
    fra

    RispondiElimina
  9. Quando vado in Provenza, di Quiche Lorraine faccio letteralmente la cura! Per me questa ricetta è legata alle passeggiate, alla spensieratezza, alla gioia della gita! Il tuo blog è sempre più raffinato...complimenti! Baci :-)

    RispondiElimina
  10. devo davvero provare questa brisè...per una torta salata dopo averla vista da te e da Arietta ne sono davvero curiosa! buona settimana

    RispondiElimina
  11. @fra: che bella immagine... e lì la quiche avrebbe tutt'altro sapore!
    un bacio

    @Simo: grazie! :-)

    @Romy: ma grazie cara! che bel complimento! un bacione

    @lo: la cara Arietta ci ha scovato davvero un tesoro di ricetta! assolutamente da provare!
    un bacione

    RispondiElimina
  12. una vera meraviglia laura cara!!!
    a me piace tantissimo!!

    RispondiElimina
  13. troppo buona e che bella presentazione...sei bravissima come sempre...cmq io le adoro le quiche in tutti i gusti e modi...bacioni imma

    RispondiElimina
  14. Quando son stata in Francia l'ho subito ordinata perchè mi piace da impazzire...mai mangiato una schifezza del genere....
    Io avevo in mente quelle come la tua..buona gustosa..ed invece mi han servito una roba disgustosa.
    Copio subito questo splendore.

    RispondiElimina
  15. che meraviglia, un'intramontabile delizia, complimenti!!!

    RispondiElimina
  16. Io amo follemente la quiche lorraine... Ne ho provate tantissime versioni, fino a che non ho trovato quella "perfetta". Questa aggiunta dello zafferano mi incuriosisce, chissà che non mi butti sulla tua abbandonando la mia versione...
    Ha un aspetto fantastico!
    A presto!

    RispondiElimina
  17. anch'io sono rimasta colpita dalla brisèe che ha utilizzato Arietta a tal punto che anch'io questo weekend ho fatto una torta salata!! la Quiche Lorraine resta comunque una delle mie preferite! un bacione.

    RispondiElimina
  18. E' uno di quei piatti che voglio provare da tempo, ma non so perchè non mi decido...ha un aspetto mooooooolto invitante:)

    RispondiElimina
  19. ha un aspetto davvero appetitoso.......sei sempre bravissima!!!!claudia

    RispondiElimina
  20. Che delizia!!!
    Un classico con un tocco in più
    Ciao

    RispondiElimina
  21. buonaaa la quiche!!!! è bellissima!!

    un bacionissimo!!

    RispondiElimina
  22. come ti accennavo da me non avevo dubbi sull'esito della pasta, ma il ripieno e l'utilizzo dello zafferano è davvero esemplare :-))) un tocco in piu che rivela ancora una volta la tua classe e raffinatezza. Un bacione!

    RispondiElimina
  23. Eccomi Vaniglia, ho realizzato qualcosa, ma ancora piccolo piccolo post con lo zafferano, vedo con piacere che anche tu l'hai onorato magnificamente con questa quiche lorraine che mi sà di originalità.

    Buona giornata

    RispondiElimina
  24. Buonissima la quiche! Mi piace molta questa variante con lo zafferano.
    Ciao!

    RispondiElimina
  25. FANTASTICA questa quiche!!! :) ti abbraccio forte

    RispondiElimina
  26. ma dai..passo da Arietta...e poi da te...cosa vuole la sorte??? Che anch'io ne abbia una nel forno!!!! ma la tua versione mi piace tantissimO!!! Ti abbraccio forte.lety

    RispondiElimina
  27. la ricetta è ottima, e anche la nuova veste del tuo blog, completamente diverso dal nero che lo caratterizza prima.
    ti abbraccio

    RispondiElimina
  28. Bellissima!!!! la foto è troppo invogliante! ottima ricetta!

    RispondiElimina

Scrivete tutto quello che il palato vi suggerisce...