giovedì 5 febbraio 2009

Torta cioccolato e nocciole o torta giffonese



La prima volta che ho sfogliato il libro "i dolci del sole" di Salvatore de Riso la mia attenzione è stata rapita dalla torta giffonese.
La foto del libro parlava da sé... un delizioso ripieno alle nocciole, racchiuso tra uno strato di sottile pasta frolla e oltre un centimetro di onde di crema al cioccolato simil nutella.
L'ho mangiata con gli occhi per diversi minuti e poi ho cominciato a leggere gli ingredienti ed il procedimento.
Quello che, negli ultimi 10 minuti, era diventato l'oggetto principe del mio desiderio richiedeva una preparazione lunga almeno mezza giornata. Per essere ottimisti.
E poi che bomba calorica! Non stavo facendo una specie di dieta...?!
Quindi, dopo quel giorno, ho messo da parte l'idea di prepararmi la torta giffonese.

Tempo dopo la sua immagine deliziosa e paradisiaca mi è tornata in mente all'improvviso... quando ho realizzato che a giorni sarebbe stato il compleanno di mia sorella!!!
Quindi, ieri, ho recuperato tutti gli ingredienti necessari, all'80% nocciole, e ho finalmente preparato la giffonese!

Ho apportato delle modifiche alla ricetta originale, diminuendo la quantità di burro presente nella pasta frolla di nocciole (250 g per 400 g di farina mi sembrano davvero troppi!) e poi ho preso una piccola scorciatoia affidandomi ad un altro genio, il Signor Ferrero, e decorando la superficie con la Nutella. :-P

La torta è buonissima ed ha un profumo irresistibile! La consistenza della frolla, seppur diminuendo la dose di burro, è perfetta.
Insomma ha riscosso grandi apprezzamenti e lo giubilo generale di chi l'ha mangiata!
Ma... c'è un ma.
Non avevo certo l'ingenuità di credere che il maestro de Riso svelasse sul suo libro la ricetta originale della giffonese, ma tagliando la torta il risultato mi ha delusa un po', in quanto il ripieno di nocciole somiglia solo lontanamente a quello della foto, è molto più basso, sebbene io abbia seguito alla lettera le indicazioni del libro.
Se avete un'idea al riguardo, leggendo gli ingredienti, fatemi sapere!

Una piccola nota finale: la torta prende il nome dalla rinomata nocciola tonda di Giffoni, igp campana. Le sue caratteristiche principali, il
sapore aromatico e la pellicola interna sottile e facilmente staccabile, ne fanno un prodotto ideale e molto usato in pasticceria.

Ingredienti per 8-10 persone

Per la pasta frolla alle nocciole:
400 g di farina 00
240 g di burro ammorbidito (180g)*
160 g di zucchero a velo
100 g di nocciole di Giffoni tostate e ridotte in polvere
1 uovo intero (50 g)

1 albume d'uovo (30 g)

4 g di levito per dolci
3 g di sale
1 baccello di vaniglia

per il ripieno alle nocciole
150 g di burro morbido

150 g di zucchero a velo

3 uova intere (150 g)
150 g di nocciole in polvere
2 g di sale
1/2 scorza di arancia non trattata


per la crema al cioccolato e nocciola:

250 g di cioccolato gianduia
80 g di panna liquida fresca

30 g di burro

30 g di pasta pura di nocciole

oppure un vasetto di Nutella*

per la finitura:
granella di nocciole tostate


* mia variazione

Procedimento:

Montate il burro con lo zucchero a velo, aggiungete le nocciole macinate, l’uovo, l’albume, il lievito e il sale. Unite la farina e impastate come per una normale pasta frolla. Lasciate riposare in frigo per qualche ora.

Preparate il ripieno: montate leggermente il burro con lo zucchero a vel0, il sale e la buccia di arancia. Unite uno per volta le uova e poi le nocciole in polvere.
Amalgamate bene.

Per la crema cioccolato e nocciola, fate fondere a bagnomaria in un tegame a fondo spesso il cioccolato a pezzetti. A parte, portare a ebollizione la panna per 3o'' e poi versatela sul cioccolato ottenendo una crema liscia e lucida. Unite, alla fine, il burro morbido e la pasta alle nocciole.
Da preparare il giorno prima.

Preparate la torta. Stendete la pasta frolla a circa 1/2 cm di spessore in una tortiera di 22 cm di diametro. Farcite con il ripieno alle nocciole ed infornate in forno già caldo a 170° per circa 35 minuti. Una volta raffreddata,sformatela su un piatto da portata con un sac à poche formate sulla superficie delle onde con la nutella o con la crema gianduia.

Cospargete sul bordo dei granellini di nocciole tostate.


nota: come tostare le nocciole intere o la granella. se le nocciole hanno la pellicola, gettarle per 1 minuto in acqua bollente, scolarle un po' per volta ed eliminare subito la pellicola.
Potete tostarle sia in forno, a 150° per 5', oppure per qualche minuto in un padellino antiaderente avendo l'accortezza di girarle ogni tanto.

Altre ricette di De Riso:
zeppole di carnevale o (ciambelle dolci)
panini al latte

Grazie alla cara Simo ho scoperto, per caso, che proprio oggi è il Nutella day!


Sara di Ms. Adventures in Italy.


Michelle di Bleeding Espresso,


Shelley di At Home in Rome,

sono ben felici di dichiarare solennemente
Giovedì, 5 febbraio 2009, “World Nutella Day 2009″
un'intera giornata dedicata per celebrare e soprattutto mangiare Nutella!

tutte le delucidazioni su questa golosa iniziativa le trovate qui.

38 commenti:

  1. E' na botta calorica si.. però che goduria!!! come è bella a vedersi!!!

    RispondiElimina
  2. Mamma mia che spettacolo di dolce...un'impresa un po' laboriosa ma il risultato è assolutamente delizioso e scenografico! Bravissima, tua sorella sarà stata contentissima ;D
    Un bacione
    fra

    RispondiElimina
  3. mi sento lievitare sola a guardare questa meraviglia di torta, complimenti!

    RispondiElimina
  4. Ma lo sai di aver creato un capolavoro, vero?? La sto divorando anch'io con gli occhi e purtroppo, solo con quelli, sigh...

    RispondiElimina
  5. @claudia: grazie cara! baci!

    @Fra: si, diciamo che mia sorella è stata molto entusiasta! :-))
    ci sono volute un paio d'ore di lavoro, ma ne è valsa la pena!
    un bacione a te!

    @mary: grazie! :-))

    @sweetcook: sono contenta che ti piaccia, il merito è solo in parte mio... ho seguito le indicazioni!
    grazie di cuore! un bacione

    RispondiElimina
  6. questa torta è paradisiaca:-)anch'io ho il libro di de riso e questa torta era nei miei programmi:-)troppo buona,baci imma

    RispondiElimina
  7. Dai, metti anche tu il logo e partecipa al Nutella day...questa torta è spaziale!!!!!!!!!!!!!!!!
    Un abbraccione one

    RispondiElimina
  8. ...bè che dire....la sto guardando da oltre...10 minuti...sognando anche solo assaggiare un cucchiaino di cioccolata!!!...complimenti!!!

    RispondiElimina
  9. buonissima e golosissima! cioccolato e nocciole..cosa si può desiderare di più???!!!
    bacioni

    RispondiElimina
  10. Spettacolareeeeeeeeeeeee.... certo che per chi è a dieta non è proprio di aiuto guardare ste rode :S....deve essere deliziosa!!!

    RispondiElimina
  11. laura che splendida torta!!
    mi piacciono tantissimo gli ingredienti che hai utilizzato e la decorazione finale ;)

    RispondiElimina
  12. Mamma mia solo a guardarla sono... ingrassata!! Davvero spettacolare, brava!!

    RispondiElimina
  13. Ricettina stupenda, torta veramente bella e buona !!
    Ho copiato le creme, con calma la provo con la mia frolla ciao

    RispondiElimina
  14. sono in pseudodieta, sono in pseudodieta, sono in pseudodieta, sono in pseudodieta, sono in pseudodieta, sono in pseudodieta, sono in pseudodieta.....ho pubblicato anche io quali pesci piglaire del wwf, grazie!

    RispondiElimina
  15. Libidine!!! che meraviglia!!!ne voglio una fett-onaaaaaaa!!! ehehe un bacino!!!

    RispondiElimina
  16. praticamente una torta da svenimento!!! come si fa a resistere? e dire che sto cercando di perdere qualche chilo!!! qui ingrasso solo guardando! :-P

    RispondiElimina
  17. ehi, ma non ci hai mica invitate al compleanno in questione eh :(
    la torta è spettacolare e meno male che hai provveduto a modificarla, ho letto il procedimento e...non l'avrei mai fatta, troppo complicata e ricca di ingredienti che mi mettono in difficoltà...tipo la pasta di nocciole. De Riso mi piace solo visto in tv, non riuscirei mai a fare un suo dolce, ma in questo modo tutto è -leggermente- piu semplice :-) e la Nutella...beh....ci siamo capite!! sbav! un bacione!

    RispondiElimina
  18. Oh may goLd! Potrei svenireee! Kisses&Hugs :)

    RispondiElimina
  19. Fa-vo-lo-sa!!!
    Cioccolato e nocciole poi, sono la mia passione.
    Buona giornata

    RispondiElimina
  20. Sarà anche una bomba calorica, ma che botta di vita!!!!! ^_^

    RispondiElimina
  21. Nocciole di Giffoni....meravigliose! Io le ho assaggiate nel gelato...una cosa urlo! Splendida ricetta, complimenti! Baci :-)

    RispondiElimina
  22. Ihhhh che meravigliaaaaa!!!! E' bellissima, anzi no..di piùùùùùù :D

    Baci

    RispondiElimina
  23. cara Laura è uno spettacolo di torta e poi a mangiarla deve essere una delizia..sei stata molto brava un bacio Tittina

    RispondiElimina
  24. mamma che delizia..le ondine di crema al gianduia sono fantastiche!!!!!!!!!bacio

    RispondiElimina
  25. Che goduria allo stato puro!!! Bravissima! Buona serata Laura

    RispondiElimina
  26. Buongiorno carissima!
    Ho sorriso quando ho letto di tutto l'antefatto riguardante questo dolce... perchè capita molto spesso anche a me di sfogliare un libro di cucina e di rimanere folgorata per giorni da una ricetta!
    La decorazione di questo dolce è superba, davvero ben fatta (io in queste cose sono un po' negata), ma non ti so dire purtroppo per quale motivo il ripieno non sia uguale a quello ritratto nella foto... Ti basti sapere che me la sto divorando con gli occhi!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  27. @dolciagogò: a me è saltata subito agli occhi! fammi sapere se anche a te il ripieno non è uscito come l'originale!
    baci

    @Simo: certo che partecipo! troppo gustosa questa coincidenza!

    @lo: brava!!! speriamo funzioni il passaparola!!!
    un bacio

    @minù: ciao! benvenuta! grazie :-))

    @manu&silvia: cioccolato e nocciole credo sia il non plus ultra in pasticceria!
    baci

    @betty: per chi è a dieta dolci come questo sono davvero una tortura!!!
    a presto! ciao

    @mirtilla: la decorazione finale è quella suggerita da de riso!
    molto d'effettto, vero?!
    baci

    @barbara: grazie cara! gentilissima come sempre!
    un bacio

    @sorby: ma grazie! cmq ti consiglio di aggiungere un po' di nocciole tritate alla frolla... a mio avviso questa torta le richiede!
    fammi sapere...

    @sara e micaela:grazie! un bacione a de entrambe!

    @arietta: De Riso è bravo, bravissimo, ma la maggior parte dei suoi dolci richiede troppo tempo di preparazione!
    Sono torte che puoi preparare per un'occasione speciale, una volta ogni tanto!

    mi sarebbe piaciuto invitarti... peccato per la distanza! saranno almeno 400 km?!

    RispondiElimina
  28. Sarà sicuramente una botta calorica, ma vuoi mettere il piacere di quell'istante in cui la assapori?! Una cosa unica. Chissà come doveva essere...
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  29. Cara Essenza sei stata bravissima hai dato il tuo tocco a questo dolce, rendendolo più 'umano' ... eh si perchè sono d'accordo con te, De Riso usa quintali di burro, panna, ecc. e poi e poi ma certo che il tuo risultato non 'poteva' essere uguale a quello della foto ... eh se nò invitavano te a La Prova del Cuoco, te pare?
    un abbraccio
    dida

    RispondiElimina
  30. Ecco, io ho preso la ricotta e pere dal libro di de riso ed ho fatto piu' o meno le tue stesse considerazioni....ora mi hai messo la criosita' di provare questa torta che, indipendentemente da tutto, deve essere ottima, solo che io non saprei confrontarla con l'originale....
    Insomma, spero che questo libro non sia stato un buco nell'acqua, in realta' almeno per le foto ed i racconti non sono affatto pentita di averlo acquistato :)) per le ricette e' necessario sperimentare ancora e ancora! :))
    Complimenti a te per la realizzazione!!

    RispondiElimina
  31. che dire........questa torta......
    trapassa lo schermo.....
    una vera goduria....complimenti

    RispondiElimina
  32. Ciao ragazze! grazie mille a tutte!!!

    @Camomilla: grazie cara! stento a credere che tu sia negata nelle decorazioni... sei sempre così precisa in ogni tuo piatto! :-)
    un bacio!

    @dida'70: secondo le sue indicazione questa torta prevedeva mezzo chilo di burro... direi davvero troppo!!!

    @ciboulette: anch'io ho in mente di provare la torta ricotta e pere, è tra quelle che mi hanno più colpito!
    ho provato anche le ciambelle di patate e i panini al latte che sono risultati ottimi.
    per le torte credo che le indicazioni siano meno precise, però, hai ragione tu varrebbe la pena di acquistare questo libro anche solo per le foto e i racconti!

    RispondiElimina
  33. bellissima questa torta e anche il tuo blog
    a presto
    sciopina

    RispondiElimina
  34. torta davvero meravigliosa!!!
    complimentisiimi!!!
    un bacio!

    RispondiElimina
  35. Ciao! poichè vorrei fare questo dolce nel weeke,secondo te è meglio fare la frolla col burro freddo (su un piano lavorare a mano farina+burro e poi il resto)oppure come hai scritto te?grazie, elisabetta

    RispondiElimina

Scrivete tutto quello che il palato vi suggerisce...