giovedì 21 maggio 2009

Risotto con asparagi, zucchine e erba cipollina e una piccola parentesi (artisti uniti per l'abruzzo)

Giorni fa, vagavo per un centro commerciale e per caso ho trovato il coppa pasta... l'ho cercato per mesi, ovunque, anche nei negozi più specializzati, ma sono stati tutti tentativi vani. Non volevo neanche comprarlo, ancora non mi era tornata tutta questa voglia di stare in cucina e soprattutto di acchittare i piatti... poi però l'ho preso.
E oggi ho anche avuto modo di usarlo per "impiattare" questo risotto, mi piacevano i suoi colori vivaci ed ho pensato che potesse andare bene per il blog.

Apro una piccola parentesi, concedetemela...
Per chi ancora non lo sapesse, su idea del grande Lorenzo (Jovanotti ndr) 56 artisti italiani hanno inciso un bellissimo brano "
Domani 21/4.09 - Artisti uniti per l'Abruzzo", che potrete trovare nei negozi oppure negli store digitali.
I proventi saranno destinati al conservatorio "Alfredo Casella" di L'Aquila e alla sede del teatro stabile abruzzese.
"Come laquila che vola libera tra il cielo e i sassi siamo sempre diversi e siamo sempre gli stessi, hai fatto il massimo e il massimo non è bastato e non sapevi piangere e adesso che hai imparato non bastano le lacrime ad impastare il calcestruzzo eccoci qua cittadini dAbruzzo e aumentano dintensità le lampadine una frazione di secondo prima della finee la tua mamma, la tua patria da ricostruire, comu le scole, le case e specialmente lu core e puru nu postu cu facimu lamore"

... ....

Risotto asparagi, zucchine ed erba cipollina

Ingredienti per due persone:

6 cucchiai di riso vialone Nano
300 g di asparadi verdi
una carota
una zucchina
una cipollina fresca
erba cipollina
burro
olio evo
sale
pepe
Preparazione:

Lessare gli asparagi mondati in abbondante acqua bollente per 8'. Scolarli e conservare l'acqua di cottura.
Tagliare a cubetti le zucchine e le carote mondate e farle saltare in padella con un filo d'olio a fuoco vivace per 5/6', devono restare croccanti.
In una casseruola fate imbiondire la cipollina con una noce di burro e un cucchiaio di olio, farvi insaporire gli asparagi lessati e tagliati a tocchetti. Dopo qualche minuto tostarvi il riso per un paio di minuti, dovrà assumere un colore traslucido.
Salare, pepare e cuocere per 10' aggiungendo via via l'acqua di cottura* degli asparagi, quindi unire le zucchine e le carote saltate in padella e ultimare la cottura in 5/6'. Mantecare con una noce di burro, l'erba cipollina sminuzzata e un cucchiaio di grana (a piacere). Lasciare riposare qualche minuto e poi servire.


* per cucinare più di due dosi di riso, potete preparare un brodo aromatico (con 1,5 dl di acqua, una carota, una cipolla e una foglia di alloro) cuocerlo per 30' e poi unirlo all'acqua di corrura degli asparagi.

lunedì 18 maggio 2009

Ciambella con mascarpone al profumo di limoni...per tornare




Conoscete quella strana sensazione che “dall’ultima volta” sembra trascorso un secolo e allo stesso tempo un solo giorno?

Oggi non voglio scrivervi del 6 aprile. Di quella terribile notte. Non voglio raccontarvi di cosa significhi vedere la propria città ridotta in macerie.Non voglio dirvi come in 20 secondi la vita di migliaia di persone sia cambiata per sempre. Non voglio parlarvi di quanto mi manchi la mia casa e al contempo di quanta paura ho di tornare.
Anche se i miei pensieri sono sempre questi ed è tanto difficile riuscire ad accettare quello che è successo, oggi vorrei staccare la spina e scrivere d’altro.

Non ho cucinato molto in questo periodo. Ho acceso il computer quasi solo per andare su ingv.it.
Però ogni tanto sono venuta a sbirciare nei vostri blog… e pian piano mi è tornata la voglia di aggiornare essenza di vaniglia, galeotto è stato anche un msg che mi ha scritto qui mio marito e una ciambella venuta particolarmente bene malgrado la mancanza di alcuni strumenti base (qui non ho portato nè la mia bilancia nè il mio robot).
Inoltre nel giardino della casa dove sto attualmente, c’è uno splendido e profumatissimo albero di limoni, carico di frutti, che invoglia a preparare dolci.

La ricetta l’ho presa qui dove troverete la versione fatta con il robot. Non ho messo il cioccolato scegliendo di profumarla con la buccia di due grossi limoni. Ho calcolato 20 g ogni cucchiaio di zucchero e 15 g un cucchiaio di farina.



Ingredienti:

300 g di farina
150 g di fecola di patate
300 g di zucchero
3 uova (4 se piccole)
100 g di latte
250 g di mascarpone
100 g di burro fuso
2 limoni non trattati
1 bustina di lievito

Procedimento:

A mano, con una frusta, sbattere le uova con un pizzico di sale e la buccia dei limoni grattugiata. Aggiungere un po’ per volta lo zucchero continuando a mescolare. Versare il latte, il burro fuso freddo, amalgamare il mascarpone. Aggiungere la farina e la fecola (precedentemente setacciate) ed infine il lievito.
Imburrare e infarinare uno stampo (io ho usato uno stampo 20x10) per ciambella e versarvi il composto. Cuocere in forno statico preriscaldato a 170° per 45’ circa.