martedì 23 marzo 2010

Tagliatelle ai semi di papavero con carciofi e zafferano


tagliatellesemidipapcarcdett


Era un po' di tempo che non rispolveravo la mia "nonna papera" per preparare un bel piatto di tagliatelle. Mentre impastavo mi sono tornate in mente delle immagini bellissime, che potete trovare qui, di una sfoglia fatta in casa, resa ancora più bella ed invitante dai semi di papavero.
Il contrasto tra il giallo della pasta all'uovo e i il nero dei semini è meraviglioso ed io ho voluto accentuarlo aggiungendo anche dei pistilli di zafferano nel condimento.
E' venuto fuori un piatto davvero strepitoso grazie anche a dei tenerissimi carciofi romani e ad una croccante pancetta arrotolata...quindi il contrasto è sia per gli occhi che per il palato!

Una lettrice mi ha chiesto come deve essere conservata la pasta fresca.
E' bene stenderla su vassoi di cartone o, ancor meglio, su appositi teli a rete in modo che l'aria possa circolare. Se non prevedete di utilizzarla entro poche ore, congelatela immediatamente, lasciandola comunque stesa; in un secondo momento, chiudere le paste in sacchetti trasparenti, riportandovi sopra la data di produzione (è consigliabile consumarla entro 2 mesi).

Un'ultima cosa, prima vi ho parlato dello zafferano. Qui a L'Aquila produciamo uno zafferano fantastico, tra i migliori al mondo (anche Remi in Ratatouille, ne fa menzione!). La mobilitazione e il tam tam creati dalle 99 colombe ha dell'incredibile, mi piace ricordare che la mia terra è ricca di ottimi prodotti e in questo momento sono svariate le aziende che hanno bisogno di essere conosciute ed apprezzate, questo può essere un valido aiuto per uscire da una situazione difficile.

TAGLIATELLE AI SEMI DI PAPAVERO CON ZAFFERANO E CARCIOFI

Ingredienti (dosi per 4 persone)

Tagliatelle: 400 g di semola di grano duro, 4 uova, un pizzico di sale, 1 cucchiaio di olio evo e 2 cucchiai di semi di papavero.
Condimento: 4 carciofi, 100 g di pancetta arrotolata 1 scalogno, limone, aglio, maggiorana, pistilli di zafferano di l'Aquila, vino bianco secco, olio evo, sale, pepe

Preparazione:
Sulla spianatoia, o un'ampia ciotola, raccogliere la farina, a fontana; allargare bene i bordi del cratere centrale per fare posto alle uova, cominciare  a sbatterle delicatamente con la forchetta e unite un pizzico di sale, i semi di papavero e l'olio che renderà la pasta più facile da stendere; cominciare a mescolare la farina con le uova attirandola poco alla volta con la forchetta verso il centro della fontana; tenere conto che il quantitativo di farina può variare a seconda della grandezza delle uova.
Raccogliere bene l'impasto e lavoratelo lungamente a mano fino ad ottenere un amalgama liscio e sodo; appena pronta, raccogliere la pasta a palla e lasciarla riposare coperta da una ciotola di vetro o da pellicola alimentare, per almeno 30'.
Stendere la pasta con la macchina: prendere piccole quantità di pasta e fatele passare una  tra i rulli. Ripetere più volte l'operazione, stringendo di volta in volta i rulli, fino ad ottenere lo spessore desiderato. Infine tagliare le tagliatelle.

Mondare e ridurre a spicchietti carciofi. Porli in ciotola con acqua acidulata con succo di limone. In una capiente casseruola scaldare l'olio, con l'aglio e lo scalogno tritato, farvi cuocere i carciofi per qualche minuto aggiungendovi 1/2 bicchiere di vino bianco e 1/2 d'acqua, un ciuffetto di maggiorana, sale e pepe. Coperchiare e cuocere su fiamma bassa per 13-15'.
In un padellino a parte far rosolare la pancetta arrotolata tagliata a strisciolene fino a renderla croccante.
Mettere i pistilli di zafferano in infusione in una tazza d'acqua bollente per almeno 20'.

Cuocere la pasta in abbondante acqua bollente salata, scolarla e farla saltare in padella con il condimento di carciofi, la pancetta croccante e l'infuso di zafferano (o la bustina in polvere).
Servire decorando con qualche fogliolina di maggiorana.






tagliatellesemidipapcarc4

21 commenti:

  1. che piatto meravigliosooooooooooooo! splendido abbinamento! ciao Ely

    RispondiElimina
  2. Ciao! anche noi è un pezzo che vogliamo fare la pasta fresca! e ci piace moltissimo la tua idea di impreziosirla con i semi!
    molto delicato e gustoso anche il condimento!
    un bacione

    RispondiElimina
  3. buonissime queste tagliatelle, mi piace un sacco l'effetto a pois! le proverò! un bacione.

    RispondiElimina
  4. tesoro queste tagliatelle solo a gurdare mettono un appetito incredibile,sono favoloso gustose e poi l'abbianmento zafferano e carciofi mi intriga tantissimo!!!bacioni imma
    p.s. è partito il mio nuovo contest di primavera :cheesecake dal dolce al salato ed avrei piacere che partecipassi, passa sul mio blog per tutte le informazioni,mi raccomando nn mancare!!!!

    RispondiElimina
  5. buonissime...davvero brava; adoro carciofi e lo zafferano poi...ottimo connubio!

    RispondiElimina
  6. Ma che piatto meraviglioso! un accostamento di sapori unico. complimenti. ti seguirò sicuramente. un bacio

    RispondiElimina
  7. davvero ottime! le ho fatte anch'io a natale con zucca e funghi, divine! così, per il cambio di stagione, devo assolutamente provare anche queste!! :D

    RispondiElimina
  8. Uh che bontà! ...tagliatelle delicate e gustose!...mi piace il tocco scrocchiarello dei semi!
    brava!

    RispondiElimina
  9. che voglia!!!!!!!!!!!!!!
    io adoro i carciofi,adoro lo zafferano....bellissimi colori!!!!!!
    ciao.de

    RispondiElimina
  10. Bellissima sia la foto che la ricetta, i colori ed i sapori giocano ruoli da protagonisti assoluti, ci piacciono tantissimo!
    Buona settimana da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  11. MA che bel piatto!!
    i semi di papavero abbinati con i carciofi: da provare ; mi piacciono tutti e due!

    RispondiElimina
  12. che meraviglia...davvero il contrasto dei semi è incantevole! un bacione

    RispondiElimina
  13. effetto cromatico a parte, pur sempre importantissimo, trovo geniale l'idea di arricchire la pasta fresca con i semi croccanti ed aromatici, e qui la fantasia si scatena, perchè mi viene da pensare che forse potrebbe funzionare anche con all'interno frutta secca tritata, noci, mandorle, nocciole, purchè il condimento sia ben ponderato e non coprente... ciao carissima, a presto!

    RispondiElimina
  14. Sono veramente belle queste tagliatelle, e bella anche l'idea di mettere i semi nell'impasto.
    Complimenti!

    RispondiElimina
  15. bellissimo piatto, che colori! adoro i semi di papavero e devono dare una consistenza incredibile alle tagliatelle! l'abbinamento con i carciofi, poi, lascia senza parole! Brava!! Baci

    RispondiElimina
  16. Ma questo è un piatto fantastico!!! complimenti, il condimento è perfetto e saporito...e le tagliatelle con i semini perfettamente in evidenza sono bellissime....un bacione

    RispondiElimina
  17. Ciao laura, sono arrivata qui per caso e quando ho visto "L'Aquila" mi sono come sentita a casa. E' stata una buffa impressione!
    Complimenti, hai un blog molto bello con delle ricette davvero invitanti. Questo primo è meraviglioso, riunisce alcuni degli ingredienti che amo di più e i semi di papavero mi mettono sempre una grande allegria.
    Ho visto che usi spesso lo zafferano; anch'io lo adoro e sto facendo una raccolta di ricette sul mio blog. Se ti va di partecipare ne sarei felice. Mi trovi qui
    http://notedicioccolato.blogspot.com/
    Un bacio e a presto...mi son segnata tra i tuoi lettori così non ti perdo di vista ;)!

    RispondiElimina
  18. Questo primo è delizioso!!!
    La salsa con carciofi buonissima!!

    RispondiElimina
  19. che spettacolo laura, questo piatto è una gioia per gli occhi! ma quindi il sapore del papavero si sente? dev'essere anche divertente da masticare :D

    RispondiElimina
  20. تخزين اثاث من المهام التى تهتم بيها افضل شركة تخزين اثاث بالرياض فى توفير اقوى الامكانيات والمستودعات التى تساعد فى الحفاظ على الاثاث

    تقوم شركتنا ايضا بشراء جميع الاثاث المستعمل فهى افضل شركة شراء اثاث مستعمل بالرياض

    RispondiElimina

Scrivete tutto quello che il palato vi suggerisce...