giovedì 8 aprile 2010

La mia colomba per le "sorelle Nurzia"...

Tortino di colomba con crema di panna e ricotta, fragole e granella di pistacchi


Ed eccomi a far volare la mia colomba verso "le sorelle Nurzia"... e il viaggio è davvero breve!
Ma è fantastico sapere che tantissime altre colombe si son librate in volo da ogni parte d'Italia per portare solidarietà a un 'azienda aquilana. E il contributo di ognuno, nel suo piccolo, è stato fondamentale, perché gli orini sono stati più che numerosi e questo, tra le tante cose, ha consentito ad alcune persone, che avevano perso il loro lavoro dopo il terremoto, di essere riassunte
E l' aiuto concreto di 99 colombe ha un valore ancora più grande se penso a quanto deve fare ancora L'Aquila per riemergere dalle sue macerie. Il nostro nemico più grande è l'indifferenza e il pericolo di cadere nell'oblio, di esser dimenticati dalle istituzioni, dallo stato.
Lunedì sono stata in centro. Ho camminato lungo un percorso obbligato, delimitato dalle transenne e dalle inferriate, come una turista nella mia città, mi guardavo intorno. Smarrita. E cercavo nei miei ricordi l'ultima volta che avevo percorso quel vicolo che amavo tanto, la mia scorciatoia preferita, per schivare la confusione del corso, ora solo culla di macerie.
E il dolore più grande è sicuramente di chi, dentro quelle mura imbracate, prima aveva una casa, un'attività, una vita.
Le riflessioni e le sensazioni in questi giorni, come nell'ultimo anno, sono state tante e svariate, spesso contrastanti, ma non voglio tediarvi oltre. Vorrei solo ricordare a voi che mi leggete, che, si, per i cittadini aquilani, sono state fatte tante cose. Ridare a un tetto, il calore di una casa a chi l'ha persa, è importatissimo. Ma c'è ancora talmente tanto da fare e da ri-costruire.
Chi c'è stato sa bene che L'Aquila, era, anzi E', una città bellissima, da tanti definita una deliziosa bomboniera. Ma ore le sue vie sono gravemente ferite e il tempo trascorso, la neve e le piogge hanno causato più danni del terremoto stesso.
Il centro di una città, è il suo cuore, la sua anima...e lì c'è l'identità di noi aquilani. E noi rivogliamo L'Aquila, ne abbiamo bisogno.



TORTINO DI COLOMBA CON TARTARE DI FRAGOLE, PISTACCHI E CREMA DI RICOTTA E PANNA
Ingredienti:
(per 2 persone)

una colomba classica delle sorelle Nurzia
250 g di fragole
50 grammi di panna montata
50 g di ricotta
una manciata di pistacchi
liquore "Strega"

Preparazione:

Tagliare 4 fette, alte più o meno un dito, dalla colomba e con un coppa pasta ricavarne altrettanti dischi.
Ridurre le fragole a piccoli cubetti (la tartare) e mescolarle con un cucchiaio di zucchero di canna e due cucchiai di Strega.
Amalgamare la panna montata con la ricotta e zuccherarla
Nel coppapasta preparare i tortini alternando uno strato di colomba a uno di fragole.
Guarnire infine con ciuffi di crema di panna e ricotta  e con i pistacchi sminuzzati.

22 commenti:

  1. Favolosa la tua ricetta!!! Smack!! :-)

    RispondiElimina
  2. un dolce da alta pasticceria!! Sembra uscita da un laboratorio di maestri pasticceri!!!!!
    bravissima e sarà buonissima mmmmmm.che goduria solo a veder la foto!?! :P

    RispondiElimina
  3. Ciao Laura, ricordo bene le tue parole dello scorso anno: so che nessuno più di te può capire cosa sia successo un anno fa e sa quanto questa ferita impiegherà purtroppo anni a rimarginarsi, nel cuore e nello spirito.
    Ma L'Aquila tornerà a "volare", spero al più presto, perchè è sempre stata una città meravigliosa con gente meravigliosa, sensibile e tenace: in bocca al lupo per tutto !!!

    Strega, colombe Nurzia... certo che un dolce più abruzzese di questo era difficile prepararlo: ottimo e semplice ! :-D

    RispondiElimina
  4. Uno spelndido pensiero..ed una colomba meravigliosa!!
    bravissima!
    un bacione

    RispondiElimina
  5. La tua ricetta è bella, e in questi giorni tantissime colombe hanno spiccato il volo come la tua....molto presto anche l'Aquila spiccherà il suo volo si leverà in alto come prima e più forte di prima, perchè gli aquilani sono duri, e capaci di farla risollevare. E anchè perchè tanta gente sta collaborando affinchè questo avvenga al più presto....
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  6. ma che dolce colorato e goloso!!! e bravissima ad aver partecipato all'iniziativa!!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  7. ma che bomba di dolce, deve essere squisitissimo!

    RispondiElimina
  8. un augurio di cuore per un futuro migliore...anno dopo anno...e un complimento sincero per questa meraviglia di dolce!!!

    RispondiElimina
  9. Noi non siamo mai stati all'Aquila, ma mio zio sì, per tanti e tanti anni ci andava almeno quattro o cinque volte all'anno per lavoro e ogni volta che tornava mi raccontava di questa città e mi ha sempre detto che l'Aquila era una città bellissima. Fa male dire era. Era perchè sta ancora sanguinando. Ma noi crediamo che questa città saprà tornare a vivere, non grazie alle promesse dei politici, ma grazie ai suoi abitanti ed al loro amore.
    La tua colomba è una visione, quelle fragole e la ricotta ci stanno facendo sciogliere! Meravigliosa!
    Buon fine settimana da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  10. Anche io per le Sorelle ho abbinato le fragole!
    Decisamente un'ottima presentazione,complimenti!!!

    RispondiElimina
  11. Mi dispiace! Mi dispiace perché non ho mai visto una città che tutti dicono essere stata bellissima, mi dispiace per la devastazione che vi circonda e che portate anche nel cuore. Però ho una certezza, che una popolazione di cui tutti parlano tanto bene, saprà costruire una città ancora più bella. Ti faccio i miei migliori auguri per tutto ed i complimenti per questa bellissima ricetta.
    Un abbraccio
    Anna Luisa

    RispondiElimina
  12. Grazie davvero a tutti, di cuore! :-)

    RispondiElimina
  13. Ti sei reinventata un dolce in maniera superlativa! Bravissima

    RispondiElimina
  14. E' proprio un'accoppiata di sapori vincente.....complimenti!!!!

    RispondiElimina
  15. Bella la tua ricetta. Come vorrei tornasse ad essere L'Aquila: con la sua storia, la sua identità, la sua gente nel centro storico.
    Un caro saluto a te e alla tua città,

    Sabrine

    RispondiElimina
  16. che bontà!!! bravissima!!! io sono nuova qui se vuoi dare un occhiatina sul mio blog appena nato, http://dimensioneemilia.blogspot.com/ ti ringrazio
    complimenti di nuovo

    RispondiElimina
  17. dự án chung cư vinhomes nguyễn trãi là một quần thể đô thị hiện đại chung cu vinhomes nguyen trai được trang bị nội thất tinh tế thiết kế vinhomes nguyễn trãi sang trọng vinhomes nguyen trai đẳng cấp kết hợp cùng tiện nghi vinhome nguyen trai cao cấp vinhome nguyễn trãi là điểm đến lý tưởng vincom nguyen trai đầy đủ cho người tiêu dùng vincom nguyễn trãi có bán giày nam các loại giày công sở nam đẹp nhất, giày lười nam đẹp.Công ty thiết kế nội thất hàng đầu tại hà nội, chuyên thiet ke noi that

    RispondiElimina

Scrivete tutto quello che il palato vi suggerisce...