lunedì 1 ottobre 2012

Spaetzle di farro ai funghi

spaetzle

Finalmente l'autunno... scrivo e intanto sento, al di fuori della finestra, il ticchettio della pioggia che cade sul terrazzo. Lo so che i capelli si gonfiano, che gli ombrelli sono l'invenzione più fastidiosa che ci sia e che scendi dall'auto e i piedi puntualmente vanno a finire in una pozzanghera melmosa...ma quando sei in casa, di domenica sera, dopo una giornata contrassegnata da un lauto pranzo e da una festa con bambini urlanti dagli 8 anni in giù, si liberano le migliori endorfine: fuori piove, è freddo e tu sei rintanato nel tuo guscio... No no, nn sono sempre così pantofolaia! ;)

E poi l'autunno porta con sé tante cose buone, come i funghi dei più svariati tipi!
Io ho avuto in regalo dei porcini da pino, non pregiatissimi, ma comunque buoni.
Li ho usati per condire una pasta che, da quando ho comprato l'apposito attrezzo, preparo sempre un po' in tutte le salse: sto parlando degli spaetzle. Piccoli gnocchetti tedeschi dalla forma irregolare, si preparano in pochi minuti: si lessano in acqua bollente salata, si fanno saltare in padella con una noce di burro e poi è possibile accompagnarli con il sugo preferito.
Molto versatile è anche la preparazione dell'impasto sia per l'uso delle farine (io, in questo caso, ho scelto quella di farro) sia per la possibilità di mettervi diversi tipi di verdure come per esempio gli spinaci o la zucca.
Se non li conoscete, procuratevi l'attrezzo e provateli, vi stupiranno! Con poco, in termini di tempo e fatica, mangerete un delizioso piatto di pasta fresca fatta in casa.

SPAETZLE DI FARRO AI FUNGHI, CON NOCI E PANCETTA 
Ingredienti per 3/4 persone 
 Spaetzle:
 200 g di farina di farro
 80 g di latte
 2 uova
 un pizzico di sale

 Sugo:
 150 g di funghi misti
 100 g di porcini freschi (o 10 g di quelli secchi)
 100 d di pancetta
 1 spicchio d'glio
 100 g di noci
 rosmarino
 olio evo
 sale
 una noce di burro

Preparazione
Sugo: pulire, mondare i funghi e tagliarli a tocchetti.
In una padella far scaldare 5 cucchiai d'olio con uno spicchio d'aglio per 2', poi unire i funghi e cuocerli per una decina di minuti a fuoco medio. In un padellino a parte rosolare la pancetta con qualche ago di rosmarino. Poi unire ai funghi.
Spatzle: in una ciotola, mescolare le uova con la farina, il sale e il latte, ottenendo una pastella piuttosto densa.
Versarla nell'apposito attrezzo appoggiato su una pentola di acqua salata a bollore e ricavare gli spaetzle; scolarli appena verranno a galla con il mestolo forato e trasferirli in una padella dove avrete fatto sciogliere il burro; saltarli per qualche minuto e servirli con il sugo di funghi e guarnendo ogni piatto con le noci sbriciolate.

7 commenti:

  1. ho l'aggeggino per gli spaetzle!!! eheheh ti rubo questa ricetta!!! quanto mi piacciono!! mangiati per la prima volta l'anno scorso in vacanza in trentino!!! deliziosi!

    RispondiElimina
  2. Ciao! questi spatzle ci piacciono proprio! non abbiamo mai provato a farli noi stesse, ma ci sembrano abbastanza semplici! perfetto anche il condimento, molto di stagione e sposa morbidezza e dolcezza, con sapori un pò più decisi!
    bravissima!

    RispondiElimina
  3. La prima volta che li ho mangiati ero in Trentino, li ho mangiati agli spinaci e conditi con una crema di latte, che non era panna, te lo assicuro erano da sballo!!! Anche io ho comprato l'attrezzo e devo dire che li faccio spesso, sicuramente provo anche la tua variante

    RispondiElimina
  4. ah ankio amo l'autunno e i suoi sapori!! e amo anche gli spaetzle!

    RispondiElimina
  5. Gli Spatzle sono buonissimi!
    Noi al posto del latte ci mettiamo l'acqua, comunque la prossima volta seguiremo la tua ricetta per provare come vengono, sembrano ottimi!
    A presto!

    RispondiElimina
  6. sembrano ottimi!
    c'è un nuovo post da me, ti va di passare?

    RispondiElimina

Scrivete tutto quello che il palato vi suggerisce...