lunedì 14 settembre 2015

Focaccine dolci di farro all'uva e t&m n 16!

Focaccine di farro all'uva
E' un mese che mi piace settembre.
Porta con sé ancora qualcosa dell'estate, ma in realtà è già autunno. Ricorda le vacanze appena trascorse, ma progetta un anno di lavoro o di studio.
E' un mese di passaggio che lentamente ci congeda dalla bella stagione e dalle lunghe giornate di sole. In questo numero, tra le varie rubriche di taste&more, abbiamo immaginato un picnic per salutare l'estate e dare il benvenuto all'autunno.

Focaccine di farro all'uva

Sfogliando la rivista vi sembrerà di stare seduti sotto una grande quercia o lungo i filari di una vite a gustare un panino, una pizza oppure le mie dolcissime focaccine di farro all'uva!
Non vi dico di più, vi consiglio solo di correre a scoprire tutte le sorprese che anche in questo numero vi abbiamo riservato! In fondo al post troverete la rivista da sfogliare solo con un clic!
Focaccine di farro all'uva

FOCACCINE DOLCI DI FARRO ALL'UVA
-->
Ingredienti per 8 focaccine
250 g di farina 0
200 g di farina di farro
50 g di semola rimacinata di grano duro più un po’
350 ml di acqua tiepida
120 g di lievito madre rinfrescato (o 4 g di lievito di birra)
40  di olio extravergine di oliva
172 cucchiaino di se
due cucchiai di zucchero di canna più un po’
1 cucchiaino di malto
5 g di sale
500 g di uva nera (o uva fragola)
semini di anice q.b.
Preparazione
Nel bicchierone della planetaria mettete il lievito con l’acqua, lo zucchero, il malto e le farine setacciate. Lavorate l’impasto con il gancio per una decina di minuti. Quindi aggiungete il sale e una volta assorbito, unite l’olio a filo.
Ponete l’impasto in una ciotola unta d’olio, coprite con un canovaccio umido e lasciate riposare per 30’. Trascorso questo tempo, spolverate la spianatoia con della farina e versateci l'impasto, fate le cosiddette pieghe a tre: appiattite leggermente l'impasto, spolveratelo di semola, e sovrapponetelo di 2/3 e completate sovrapponendo la parte lasciata scoperta. Poi girate l'impasto di 90° togliete la farina in eccesso e ripetete come sopra.
Riponete l'impasto in una ciotola unta di olio, coprite con pellicola per alimenti e tenete in frigo per tutta la notte (6/8h) .
L’indomani togliete l’impasto dal frigorifero e tenetelo a temperatura ambiente per 3 / 4 h.
 Quindi dividetelo in 8 palline da 120 g l’una, circa. Stendete le palline con le mani e fatele lievitare fino al raddoppio.
Lavate ed asciugate l’uva. Distribuite sulla superficie delle focaccine gli acini, premendo un po’ per farli entrare nell’impasto. Con un pennellino inumidite la superficie, copritela di zucchero di canna e di semi di anice tritati.
Cuocete a 200° per 15 minuti o finché le focaccine non saranno ben dorate.



Focaccine all'uva


Sfoglia la rivista!


5 commenti:

  1. Ciao! devono essere deliziose! morbide e dolci per la presenza dell'uva fragola, che ammettiamo ci piace moltissimo :)
    Ora sbirciamo la rivista. Grazie mille per la bellissima ricetta intanto :-9

    RispondiElimina
  2. Questo Taste & More è favoloso! complimenti a tutte voi e complimenti per le tue focaccine, tutte da gustare! ;)

    RispondiElimina
  3. le tue foto sono stupende e molto evocative, donano la sensazione che descrivi!! ottima ricetta molto invitante!!! un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Questa la faceva sempre mia nonna, ed era una cosa da sballo, me la ricordo ancora e saranno passati 20 anni!!!

    RispondiElimina
  5. che bell'aspetto che hanno queste focaccine,bellissime!!! buona giornata Tittina
    http://tittina.capestranodascoprire.it/ mi piacerebbe avere un tuo parere sul mio nuovo blog!!

    RispondiElimina

Scrivete tutto quello che il palato vi suggerisce...