martedì 24 febbraio 2015

Maionese al latte di mandorla (100% veg)

Maionese al latte di mandorla


Non ho mai amato la maionese.
Quelle poche volte che l'ho mangiata ho sempre avuto la sensazione di avere una zavorra sullo stomaco....

Di recente, invece, mi è capitato di assaggiare la maionese vegetale con delle chips di carote e patate. E ho pensato che avesse un suo perché. Credo mi abbia incuriosito soprattutto per via della curcuma presente, che adoro! Per il resto il gusto era più neutro che gradevole.

Poi ho letto una ricetta dello chef Salvini: una maionese vegetale preparata con il latte di mandorla...e la curiosità di provarla è stata da subito tantissima!

Maionese al latte di mandorla

Innanzitutto ho preparato il latte di mandorla in casa che era da un po' che volevo provare, ma non avrei mai pensato fosse tanto semplice da realizzare senza estrattore o diavolerie simili!

 E poi ho fatto la maionese di mandorla che non è impazzita ed è venuta anche cremosa, pur senza la presenza delle uova. L'importante è il bicchierone alto, il Minipimer abbastanza potente ed il movimento dall'alto al basso, per inglobare l'aria, mentre l'olio scende lentamente a filo sul latte.... Poi è possibile servirla così al naturale o con l'aggiunta di spezie o erbe aromatiche. Io ho aggiunto un bel po' di curcuma, che conferisce un bel colore giallo (maionese).. :) 
Ottima con passati di verdure, insalate, carni bianche, pesce o come salsina da mettere nell'hamburger: con una quantità maggiore di olio viene più densa e corposa, l'ideale per patatatine e chips, invece diminuendo l'olio assume una consistenza più morbida, così come mi ha fatto notare la mia amica Elena Roversi!
Insomma oltre la sua bontà e versatilità sono tantissimi altri i motivi per provarla non ultimi tante calorie in meno e niente grassi saturi!

Allora per ordine cominciamo con la ricetta del latte di mandorla...

LATTE DI MANDORLA
Ingredienti per 1/2 litro di latte

-100 g di mandorle sgusciate non spellate
-2 mandorle amare
-500 ml di acqua naturale

Preparazione
Portiamo a bollore dell'acqua in un pentolino. Versiamo le mandorle e scoliamole dopo una trentina di secondi. Spelliamole e mettiamole in una ciotolina coperte d'acqua per tutta la notte.
L'indomani frulliamole con il frullatore ad immersione e poi filtriamo il latte con un colino.
Mettiamo in una bottiglia e conserviamo in frigo per alcuni giorni.


MAIONESE AL LA LATTE DI MANDORLA

- 200 g di latte di mandorle
- 150 g di olio di oliva extra vergine
- 150 g di olio di riso
- 1 cucchiaio di aceto di mele (o succo di limone)
- sale integrale
-curcuma

Preparazione 
Mettiamo il latte, il sale e l'aceto nel boccale del Minipimer e cominciamo a frullare.
Incorporiamo poi i due oli a filo, lentamente, cercando di muovere il Minipimer dall'alto verso il basso in modo da far inglobare aria al composto.
Ora possiamo lasciarla al naturale oppure aggiungere erbe aromatiche o spezie.
Versiamo in un barattolo di vetro, chiudiamo bene e conserviamo in frigo per due o tre giorni.
latte di mandorla

venerdì 20 febbraio 2015

Biscotti con farina di malto nero e frutta secca

biscotti con farina di malto nero e frutta secca

Incredibile quello che è possibile ritrovare quando si mette a posto una dispensa.
Acquisti totalmente dimenticati in un angolino...nascosti tra ogni tipo di farina, zucchero, semi e frutta secca.
Stavolta avevo completamente rimosso di aver comprato, con il massimo dell'entusiasmo e della gioia, la farina di malto nero di orzo crudo, da un azienda di giovani mastri birrai.
Quando ho aperto il sacchetto sono stata avvolta da un'incredibile aroma di
orzo tostato (molto simile a quello del caffé, ma più delicato!) Quell'aroma così caldo e invitante, ho pensato subito, fosse perfetto per dei biscotti o per una torta.
Per ora ho preparato i biscotti, perché dopo aver visto i suoi avevo già una gran voglia di un biscotto speciale! 
Per gli ingredienti mi sono lasciata ispirare dall'aroma della farina di malto. Chiudendo gli occhi ho visto farina di farro, zucchero integrale, noci e uvetta e...il mio nocino fatto in casa, la ciliegina sulla torta! E ora non ho sufficienti parole per spiegarvi il profumo meraviglioso che ha invaso la cucina dopo pochi minuti che erano in forno.
biscotti con farina di malto nero e frutta secca
Credo che questa farina di malto nero di orzo crudo...dal nome lunghissimo e dall'aroma irresistibile, sarà ancora protagonista, nei prossimi giorni, su queste pagine... ;)

 BISCOTTI CON FARINA DI MALTO NERO E FRUTTA SECCA
Ingredienti
100 g di farina di farro integrale
100 g di farina 0
80 g di gherigli di noce
2 cucchiai di farina di malto nero di orzo nudo
70 g di zucchero di canna integrale
1 uovo + 1 tuorlo
100 g di di burro (o olio evo o di girasole)
un manciata di frutta secca a piacere (io: noci e uvetta)
1/2 biccherino di nocino (o altro liquore tipo amaretto di saronno)
1/2 cucchiaino di cremor tartaro
un pizzico di sale integrale
zuccherini qb
Preparazione
Tritiamo finemente, fino a ridurli in polvere, i gherigli di noce con un cucchiaio di zucchero preso dal totale e misceliamoli con le farine setacciate con il cremor tartaro. Quindi aggiungiamo l'uovo, l'olio, lo zucchero, il sale e il liquore. Infine amalgamiamo il mix di frutta secca, copriamo con pellicola trasparente e lasciamo riposare in frigo per almeno mezz'ora.
Su una spianatoia infarinata stendiamo l'impasto con il mattarello ad uno spessopre di 3/4 cm e tagliamo i biscotti con uno stampino a scelta.
Disponiamo i biscotti distanziandoli tra loro, su una teglia coperta da carta forno. Copriamoli a piacere con gli zuccherini e cuociamoli in forno a 170° per 10/15'.
Lasciamoli raffreddare e poi conserviamoli in una scatola di latta.
farina di malto nero

martedì 17 febbraio 2015

Castagnole di ricotta con anice e arancia

castagnole di ricotta con anice a arancia

Martedì grasso...non possono mancare le frittelle! Zeppole, ciambelle, frappe, cicerchia, struffoli...in ogni parte d'Italia oggi si frigge ancora una volta per festeggiare l'ultimo giorno di Carnevale.

Io per Taste Abruzzo ho preparato delle castagnole, da noi conosciute anche con il nome di mignozzoli, fatte con ricotta e profumate all'anice all'arancia!
Piccole, soffici e aromatiche...se siete curiosi di conoscere la ricetta cliccate qui..http://bit.ly/1yRazDm

martedì 3 febbraio 2015

Quiche con broccoli, gorgonzola e noci per "Impastandosimpara - 12 blogger per 4 stagioni"

quiche broccoletti, gorgonzola e noci

Oggi voglio raccontarvi di un bel progetto"Impastandosimpara - 12 blogger per 4 stagioni".

Molino Grassi, con la collaborazione dell’Aifb, ha coinvolto 12 blogger per interpretare con il proprio personale estro e creatività diversi tipi di farine, proponendo ricette che rispettano la stagionalità dei prodotti. 
Il post, con la ricetta del mese, verrà pubblicato sul blog dell’autrice e contemporaneamente sarà ospite d’onore anche sul blog di Valentina Venuti, Non di solo pane-Impastando s'impara, così che la fine del 2015 vedrà nascere un bellissimo calendario per l’anno 2016 che raccoglierà foto e ricette dei dodici mesi.


Io sono tra le 12 blogger selezionate per questo progetto ed anche l'apripista! La mia è infatti la prima delle dodici ricette e rappresenterà il mese di Gennaio.

La farina assegnata al mio mese è la farina Montana della linea Qb.