giovedì 14 agosto 2008

Crostata uva e noci



Che bello d'estate godersi al tramonto il primo vento fresco dopo una giornata afosa... è rigenerante!
Ed è ancora più bello godersi la tanta agognata frescura in compagnia, seduti in giardino, a mangiare una deliziosa crostata...

Retroscena del suggestivo quadretto: mio marito, mio cognato, mia sorella, mia madre e mio padre :
"e basta con queste foto! quando mangiamo la torta?????!!!!!!

Buon ferragosto a tutti!!!!!


Ingredienti:

Pasta frolla:
460 g di farina
150g di burro freddo
180 g di zucchero a velo
3 uova (2 tuorli + 1 intero)
buccia grattaggiata di un limone non trattato
1 cucchiaio di rum
1/2 bustina di lievito

1 vasetto di confettura di uva
100 g di noci sgusciate

Procedimento:

Lavorate il burro freddo con lo zucchero, incorporate le uova uno ad uno; aggiungete la buccia grattugiata del limone, il rum ed infine impastate velocemente con la farina ed il lievito setacciati. Lasciate riposare la frolla in frigo per una mezz'ora.
Dividete l'impasto in due parti diverse, con la più grande rivestite il fondo di una tortiera; ricoprite con la marmellata di uva e con le noci spezzettate. Con il resto dell'impasto decorate la crostata come più vi piace, io ho deciso di realizzare un grappolo d'uva! Simpatico, vero?
Lasciate cuocere in forno per 40 min a 170 gradi.
Buon appetito!

il vino: Moscato Di Trani, vino DOC noto anche come Moscato reale

14 commenti:

  1. devo dire che al di la dell'attesa derivata dalla composizione del set fotografico, la crostata è stata veramente buona.
    Alla fine del book dedicatole (30 scatti senza esagerare... viva l'era digitale!!), il simpatico dessert ha avuto la peggio. L'attacco inferto dai commensali è stato epico... neanche le molliche hanno avuto il privilegio di restare nei piatti!
    A futura memoria questo post!

    RispondiElimina
  2. grazie grazie...
    però basta con tutti questi complimenti... potrei crederci! e, lo sai, sarebbe la fine!!!!

    RispondiElimina
  3. è buona la crostata di marmellata d' uva e noci, molto bella la decorazione brava essenza..buon ferragosto

    RispondiElimina
  4. grazie tittina spero sia stato un buon ferragosto anche per te!
    hai ragione uva e noci è un felicissimo accostamento!
    ciao a presto!

    RispondiElimina
  5. Che bella questa crostata !!!! Non posso assaggiarla ma l'impatto visivo e'meraviglioso !!! Ciao Lisa

    RispondiElimina
  6. deliziosa!! la crostata va bene in tutte le stagioni, ma per me è un dolce che fa estate! baciii

    RispondiElimina
  7. ciao!!Infatti abbiamo diverse cose in comune! Ti inserirò al più presto nel mio elenco di foodbloggers abruzzesi! Questa crostata di marmellata d'uva è meravigliosa! Dalle parti del "chietino" la chiamano schrucchijata. Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Ciao "Vaniglia", sai qual'è il tuo problema? Fai "preparazioni" troppo belle per essere mangiate :-) Certo, anche l'occhio vuole la sua parte, ma sfido uno qualunque dei tuoi commensali a tener ferme mani e bocca e... contemplare :-D
    Scherzi a parte, gli ultimi post mi sono proprio piaciuti (anche io facevo dai sacchettini con le spighette di lavanda :-D)
    Jacopo

    RispondiElimina
  9. @ciao excalibur!
    grazie! pur essendo abruzzese, sono venuta poche volte nel chietino, ma prima o poi dovrò rimediare... perchè so della bontà delle vostra cucina e soprattutto dei vostri vini!

    @ciao jajo!
    grazie mille! la contemplazione è durata pochissimo... giusto il tempo di fare un po' di scatti... ormai in una mano ho il mestolo e nell'altra la macchina fotografica! ;-)

    RispondiElimina
  10. Mamma che bella.
    E deve essere anche buona.

    RispondiElimina
  11. Ciao! Ehm veramente sono una pescarese DOC, anche se mia madre è della provincia di Chieti... ;)tu di dove sei di preciso?

    RispondiElimina
  12. scusa excalibur, ma mi era sfuggito il tuo commento!
    io sono di L'Aquila ed ho appena risposto al tuo censimento, hai avuto una splendida idea!

    RispondiElimina

Scrivete tutto quello che il palato vi suggerisce...