sabato 30 agosto 2008

Panini al farro


Quale profumo è più accogliente del pane caldo e fragrante appena sfornato?!
Quando ero bambina le mie nonne facevano spesso il pane e lo cuocevano nel forno a legna: che bontà!
Oggi con il forno elettrico, tempo permettendo, provo a panificare, certo i risultati non sono gli stessi che con il forno a legna, ma usando qualche piccolo accorgimento si può fare del buon pane...

Innazitutto bisogna scegliere un programma non ventilato: quello più indicato è la funzionalità statica con resistenze in alto e in basso.
Il forno va portato ad una giusta temperatura (attorno ai 200°) creando nella prima parte della cottura un ambiente con un certo grado di umidità, utile per evitare la formazione precoce della crosta (nel momento finale occorre invece un ambiente asciutto); si può lasciare nel forno una scodella con l'acqua per 15 minuti e toglierla prima di infornare il pane, oppure spruzzare le pareti del forno già caldo.
Quando il pane è quasi pronto, potete trasferirlo direttamente sulla griglia del forno, per consentire una cottura più uniforme e una perfetta colorazione della parte inferiore.
Cotto il pane si dovrebbe sistemare su una griglia a raffreddare così da far fuori uscire l'umidità senza inumidire la crosta.

Questi panini al farro sono molto fragranti e leggeri e restano a lungo morbidi!
Io li ho provati farciti con una caprese o con prosciutto, pomodoro, cetrioli e qualche filo di erba cipollina: gustosissimi!


Ingredienti per 10 panini:

300 g di farina 00
200 g di farina 0
200 g di farina di farro
un cubetto di lievito
un cucchiaino di miele
10 g di sale

procedimento:

riunite le farine in una ciotola, aggiungete il lievito sbriciolato, il miele e versate 420 g di acqua tiepida. Impastate velocemente poi unite il sale.
Lavorate l'impasto sulla spianatoia fino a renderlo liscio ed omogeneo.
Mettetelo in una ciotola, copritelo con un telo inumidito e ben strizzato e lasciate lievitare per 2 o 3 ore, dipende dalla temperatura del vostro ambiente.
Lavorate velocemente l'impasto lievitato e dividetelo in 10 porzioni .
Date ai panetti una forma sferica, coprite un canovaccio umido e lasciate lievitare per altri 30 minuti.
Prendete ciascuna sfera, cospargetela con un po' di farina 00 e appiattitela con le dita dando la forma di un disco e pennellate con poca acqua tiepida la superficie, adagiatela su una teglia rivestita da carta forno, coprite col canovaccio e fate lievitare 30 minuti.
Infornate a 190° per 20 minuti o fino a quando i panini non saranno ben cotti.

9 commenti:

  1. Ti è venuto proprio bene, anche a me piace panificare, ma in inverno..piano piano mi compro anche il forno a legna per il cortile, ma se ne riparlerà dopo aver cortruito la casa nuova...mica posso avere il forno e non avere metà tetto,no?
    Mi segno la ricetta!
    Martina

    RispondiElimina
  2. Io non ho mai panificato ma sento di esserci vivina vicina.......
    Che buono deve essere quel panino ripieno........gnam gnam....

    RispondiElimina
  3. Ehm..

    Io preparo il pane al farro con la macchina del pane e la farina già pronta..

    Un po' sleale, è??

    Elena

    RispondiElimina
  4. @ciao clamilla!
    anch'io spero di aver presto un bel forno a legna nella taverna...
    e poi chi mi ferma più?!
    un bacio!

    @ciao susina!
    dovresti provare, è una grande soddisfazione fare il pane!
    e si, il panino era notevole!
    baci!a presto!

    @ se avessi una macchina del pane, la userei anch'io!!!
    ciao elena! buona giornata!
    ps: sono venuta sul tuo forum: quante cose carine!
    ed ho preso in prestito un fiorellino...

    RispondiElimina
  5. ciao,
    il pane fatto in casa è una prelibatezza ma purtroppo con lo stile di vita odierno, qesti è diventato una cosa che non ci possiamo più permettere di
    mettere in pratica se non nelle occasioni speciali....
    pensa che a casa mia, sotto, dove ora c'è la tavernetta, un tempo si faceva il pane; e nel muro c'è ancora il forno in pietra dove venivano cotte le preziose e fragranti pagnotte!!!!
    grazie della tua visita sul mio blog, ora ti aggiungo ai miei link.

    un'abbraccio!

    RispondiElimina
  6. Anche io preparo il pane con la macchina, troppo comodo!!!
    Passa a trovarmi, c'è un premio da ritirare.
    Buon inizio settimana,
    Stefano

    RispondiElimina
  7. @ciao heidi! benvenuta!
    ho visto casa tua nella foto: è molto graziosa!
    ti ringranzio per il link e ricambio volentieri!

    @ciao stefano!
    su questa macchina del pane quasi quasi ci faccio un pensierino!
    corro a vedere il premio...

    RispondiElimina
  8. Grazie per questa chicca della cucina, spero mia moglie prepari questo gustoso piatto.

    RispondiElimina
  9. ma brava, bellissimi, sono ventuti veramente bene.
    Io poi adoro il farro.

    RispondiElimina

Scrivete tutto quello che il palato vi suggerisce...